mercoledì 8 novembre 2017

Il mondo di cristallo



Domenica 12 Novembre alle ore 17:30 presso la Libreria del Convegno si terrà la presentazione del libro Il mondo di cristallo di Gabriele Bertacchini.
In un mondo che corre sempre più veloce, l’uomo si è distaccato dalla Terra e dalle sottili energie che ne alimentano l’esistenza, perdendo di vista quelli che sono gli impalpabili equilibri dell’Universo e le conseguenze delle singole scelte e azioni.
La vita, con tutte le sue forme silenziose, non è più al centro dei suoi pensieri ed è stata messa da parte; eppure continua a pulsare ogni giorno tutt’intorno con sorprendente meraviglia, se solo ci si ferma per un istante ad osservarla.
Nuove “leggi” inventate hanno preso il posto di quelle reali e si sono fatte strada tra le “città”. Gli effetti sono come un “fumo grigio” che si solleva nel Cielo, che non sempre si riesce a vedere, ma che quando si rivela si prova ad allontanare rincorrendolo con affanno.
Le differenti problematiche ambientali vengono esaminate in una visione d’insieme, partendo dalla loro origine e matrice comune. In questo modo, la riflessione assume molteplici forme: da saggio sulla natura, a racconto filosofico, da studio sociologico a romanzo sulla vita dell’essere umano, su quello che ha sottovalutato e dimenticato, decidendo di vivere in “un mondo dalle pareti di cristallo”.

Gabriele Bertacchini nasce a Bologna. Dopo la laurea in Scienze naturali e la specializzazione in Comunicazione ambientale, fonda AmBios - per una comunicazione dell'ambiente, azienda specializzata in informazione, formazione ed educazione ambientale.
Evento in collaborazione con Filiera Corta Solidale, Salviamo il Paesaggio Difendiamo ii Territorio e Circolo Vedo Verde Cremona - Legambiente.

martedì 7 novembre 2017

Il valore del clima

Venerdi 10 novembre alle ore 17 presso le Acli di via Massaia 22 a Cremona
si terrà il 4°incontro del percorso “La tutela dell’ecosistema del Po” sul tema:
IL VALORE DEL CLIMA. Relatore Piero Pelizzaro- responsabile europeo Kyoto Club
Le conseguenze dei cambiamenti climatici interessano ormai anche il nostro territorio sottoposto a ondate di calore d’estate, a una diminuzione delle precipitazioni e anche a fenomeni estremi di maltempo.
Il Vertice di Parigi, COP 21 sul clima, ha fissato degli obiettivi globali di riduzione della temperature per raggiungere i quali occorre mettere in atto strategie, piani nazionali, regionali e locali di adattamento ai cambiamenti climatici. Sono obiettivi mirati a ridurre l’emissione di gas serra e a rendere i territori e le infrastrutture resilienti agli impatti negativi.
Pertanto, nell’incontro del 10 novembre si parlerà dei cambiamenti climatici nella valle del Po. Delle misure strutturali da adottare in Italia e in Europa dopo gli accordi di Parigi sul clima e delle conseguenti politiche di mitigazione e di adattamento previste nei nuovi Piani europei. Verrà presentato il concetto e le pratiche necessarie per aumentare la resilienza dei sistemi naturali e dei settori socio- economici.

Il corso è organizzato da Acli provinciali, in collaborazione col Comune di Cremona e Piacenza, ISREC Piacenza e Fondazione Comunitaria della Provincia di Cremona.
E’ condiviso da varie realtà territoriali: Legambiente Cremona e Piacenza, Consorzio Agrituristico mantovano, Ufficio scolastico territoriale, Arci, Salviamo il paesaggio, Persona Ambiente, Creafuturo, Filiera corta solidale, Git Banca Etica Cremona, Ambientescienze, Museo paleoantropologico di San Daniele Po, Acquario del Po di Motta Baluffi.
E’ rivolto ad insegnanti, amministratori, associazioni e ai cittadini interessati.
info: segreteria acli cremona@acli.it tel 0372 800422



Piero Pelizzaro è esperto in politiche di cambiamento climatico e pianificazione di adattamento.
E’ co-fondatore di Climalia, la prima società di start-up fornendo servizi climatici in Italia, dove opera come Resilient Specialist.
È Project Manager presso il Comune di Milano, esperto in Smart City/Sharing Economy.
Attualmente è consulente esterno del Ministero dell'Ambiente per la Tutela del territorio e del Mare nelle attività di formazione sulla politica di adattamento urbano ai cambiamenti climatici.
È inoltre membro del Gruppo di lavoro del Comune di Milano che è incaricato di sviluppare la Strategia di resilienza urbana.
Ha una vasta esperienza in progetti finanziati dalla Commissione Europea.
E’ specializzato in modelli di impatto energetico e cambiamento climatico avendo lavorato presso lo Stockholm Environment Institute (Tallinn). Scrive per riviste specializzate e web-portali su temi del cambiamento climatico.